Allegato XI C - Appalti pubblici di servizi

ABROGATO DAL 19-04-2016 DAL DLGS 50-2016 I registri professionali e le dichiarazioni e certificati corrispondenti sono:

- per il Belgio, «Registre du Commerce», «Handelsregister», e «Ordres professionnels - Beroepsorden»,

- per la Danimarca, «Erhvervs - og Selskabstyrelsen»,

- per la Germania, «Handelsregister» «Handwerksrolle», «Vereinsregister», «Partnerschaftsregister» e «Mitgliedsverzeichnisse der Berufskammern der Länder»,

- per la Grecia, il prestatore di servizi può essere invitato a produrre una dichiarazione giurata resa innanzi a un notaio, riguardante l'esercizio dell'attività professionale in questione; nei casi previsti dalla legislazione nazionale vigente, per la prestazione dei servizi di ricerca di cui all'allegato I A, registro professionale «Μητρώο Μελετητών» nonché «Μητρώο Γραφείων Μελετών»,

- per la Spagna, «Registro Oficial de Empresas Clasificadas del Ministerio de Hacienda»,

- per la Francia, «Registre du commerce et des sociétés» e «Repertoire des métiers»,

- per l’Irlanda, l’imprenditore può essere invitato a produrre un certificato del «Registrar of Companies» o del «Registrar of Friendly Societies» o, in mancanza, un’attestazione che precisi che l’interessato ha dichiarato sotto giuramento di esercitare la professione in questione nel paese in cui è stabilito, in un luogo specifico e sotto una denominazione commerciale determinata, - per l’Italia, «Registro della Camera di commercio, industria, agricoltura e artigianato», e «Registro delle Commissioni provinciali per l’artigianato», o il «Consiglio nazionale degli ordini professionali»,

- per il Lussemburgo, «Registre aux firmes» e «Rôle de la chambre des métiers»,

- per i Paesi Bassi, «Handelsregister»,

- per l’Austria, «Firmenbuch», «Gewerberegister», «Mitgliederverzeichnisse der Landeskammern»,

- per il Portogallo, «Registro Nacional das Pessoas Colectivas»,

- per la Finlandia, «Kaupparekisteri»/«Handelregistret»,

- per la Svezia, «aktiebolags-, handels - eller föreningsregistren».

- per il Regno Unito, l’imprenditore può essere invitato a produrre un certificato del «Registrar of Companies» o, in mancanza, un’attestazione che precisi che l’interessato ha dichiarato sotto giuramento di esercitare la professione in questione nel paese in cui è stabilito, in un luogo specifico e sotto una denominazione commerciale determinata.